Istruzione Professionale

L'istruzione professionale forma una base di istruzione generale e tecnico-professionale, con risultati di apprendimento comuni a tutti i percorsi, per far acquisire agli studenti le competenze necessarie anche per un rapido inserimento nel mondo del lavoro.

I percorsi hanno durata quinquennale e si concludono con il diploma di istruzione professionale. E’ soppressa la Qualifica al terzo anno; essa può essere conseguita nel sistema di istruzione e formazione professionale regionale (solo in alcuni casi nell’istruzione professionale).

I percorsi sono articolati in due bienni e un quinto anno. Il primo biennio è finalizzato alle competenze relative agli assi culturali dell’obbligo di istruzione. Le discipline dell'area di indirizzo sono presenti in misura consistente fin dal primo biennio. Il secondo biennio è articolato in due distinte annualità per consentire un raccordo con i percorsi di istruzione e formazione professionale. Le discipline dell'area di indirizzo assumono connotazioni specifiche, per far raggiungere agli studenti, nel quinto anno, un'adeguata competenza professionale di settore.

L'orario complessivo annuale è di 1.056 ore, corrispondente a 32 ore settimanali di lezione, comprensive della quota riservata alle Regioni e dell'insegnamento della religione cattolica. I percorsi hanno la seguente struttura:

  • un primo biennio articolato, per ciascun anno, in 660 ore di insegnamenti di istruzione generale e in 396 ore di insegnamenti obbligatori di indirizzo;
  • un secondo biennio articolato, per ciascun anno, in 495 ore di insegnamenti di istruzione generale e in 561 ore di insegnamenti obbligatori di indirizzo;
  • un quinto anno articolato in 495 ore di insegnamenti di istruzione generale e in 561 ore di insegnamenti obbligatori di indirizzo.

Ogni scuola può organizzare diversamente il piano di studi, entro certi limiti, con insegnamenti e opzioni previsti nel Piano dell’Offerta Formativa (vedi scheda).

Si utilizzano metodologie basate su didattica di laboratorio, orientamento progressivo, analisi e soluzione dei problemi, lavoro cooperativo per progetti, nuove tecnologie e pensiero creativo, alternanza scuola lavoro.

  • A conclusione dei percorsi quinquennali si può:
  • inserirsi nel mondo del lavoro;
  • accedere all’università;
  • continuare gli studi nel sistema dell’istruzione e formazione tecnica superiore;
  • continuare nei percorsi di studio e di lavoro previsti per l’accesso agli albi delle professioni tecniche.