Istruzione tecnica settore tecnologico

I percorsi del settore tecnologico si caratterizzano per la cultura tecnico-scientifica e tecnologica. Gli studenti, a conclusione dei percorsi di studio, sono in grado di:

  • individuare le interdipendenze tra scienza, economia e tecnologia;
  • orientarsi nelle dinamiche dello sviluppo scientifico e tecnologico;
  • utilizzare le tecnologie specifiche dei vari indirizzi;
  • orientarsi nella normativa che disciplina i processi produttivi del settore di riferimento, con particolare attenzione sia alla sicurezza sui luoghi di vita e di lavoro sia alla tutela dell’ambiente e del territorio;
  • intervenire nelle diverse fasi e livelli del processo produttivo, dall’ideazione alla realizzazione del prodotto, utilizzando gli strumenti di progettazione, documentazione e controllo;
  • riconoscere e applicare i principi dell’organizzazione, della gestione e del controllo dei diversi processi produttivi;
  • analizzare criticamente il contributo apportato dalla scienza e dalla tecnologia allo sviluppo dei saperi e al cambiamento delle condizioni di vita;
  • riconoscere le implicazioni etiche, sociali, scientifiche, produttive, economiche e ambientali dell’innovazione tecnologica e delle sue applicazioni industriali;
  • riconoscere gli aspetti di efficacia, efficienza e qualità nella propria attività lavorativa;
  • padroneggiare la lingua inglese e, ove prevista, un’altra lingua comunitaria;
  • utilizzare le reti e gli strumenti informatici nelle attività di studio e ricerca;
  • redigere relazioni tecniche e documentare le attività individuali e di gruppo relative a situazioni professionali.