Istruzione tecnica settore economico

I percorsi del settore economico si riferiscono ad ampie aree: l’economia, l’amministrazione delle imprese, la finanza, il marketing, il turismo. Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, sono in grado di:

  • analizzare la realtà e i fatti concreti della vita quotidiana ed elaborare generalizzazioni che aiutino a spiegare i comportamenti individuali e collettivi in chiave economica;
  • riconoscere la varietà e lo sviluppo storico delle forme economiche, sociali e istituzionali attraverso le sintesi fornite dall’economia e dal diritto;
  • riconoscere l’interdipendenza tra fenomeni economici, sociali, istituzionali, culturali e la loro dimensione locale/globale;
  • analizzare, con l’ausilio di strumenti matematici e informatici, i fenomeni economici e sociali;
    orientarsi nella normativa pubblicistica, civilistica e fiscale;
  • intervenire nei sistemi aziendali con riferimento a previsione, organizzazione, conduzione e controllo di gestione;
  • utilizzare gli strumenti di marketing in differenti casi e contesti;
  • distinguere e valutare i prodotti e i servizi aziendali, effettuando calcoli di convenienza per individuare soluzioni ottimali;
  • agire nel sistema informativo dell’azienda e contribuire sia alla sua innovazione sia al suo adeguamento organizzativo e tecnologico;
  • elaborare, interpretare e rappresentare efficacemente dati aziendali con il ricorso a strumenti informatici e software gestionali;
  • analizzare i problemi scientifici, etici, giuridici e sociali connessi agli strumenti culturali acquisiti;
    padroneggiare la lingua inglese e, ove prevista, un’altra lingua comunitaria;
  • redigere relazioni tecniche e documentare le attività individuali e di gruppo relative a situazioni professionali.