Indirizzo Produzioni industriali e artigianali

 

Il diplomato interviene nei processi di lavorazione, fabbricazione, assemblaggio e commercializzazione di prodotti industriali e artigianali.
Le competenze tecnico-professionali sono riferite alle filiere dei settori produttivi generali e specificamente sviluppate in relazione alle esigenze espresse dal territorio.
Il diplomato è in grado di:

  • scegliere e utilizzare le materie prime e i materiali relativi al settore di riferimento;
    utilizzare i saperi di ambito tecnologico, economico e organizzativo;
  • intervenire nella predisposizione, conduzione e mantenimento in efficienza degli impianti e dei dispositivi utilizzati;
  • applicare le normative vigenti sulla tutela dell’ambiente e sulla salute e sicurezza degli addetti alle lavorazioni, degli utenti e consumatori;
  • osservare i principi di ergonomia e igiene che presiedono alla fabbricazione, alla distribuzione e all’uso dei prodotti;
  • programmare e organizzare le attività di smaltimento di scorie e sostanze residue;
  • supportare l’amministrazione e la commercializzazione dei prodotti.

Gli indirizzi ministeriali possono essere modificati, in esercizio di autonomia, dalle istituzioni scolastiche. Si progettano così specializzazioni che hanno caratteristiche particolari, pur garantendo il titolo di diploma dell'indirizzo ministeriale cui si riferiscono. Riportiamo tali specializzazioni contrassegnandole con *.